CARNAGO 30 gennaio 2022 CONGRESSO DI ANPI PROVINCIALE VARESE

6 febbraio 2022 di anpivarese

La riconferma di Ester Maria De Tomasi alla presidenza nel segno della continuità

e di rinnovato e più incisivo impegno dell’Associazione

          Nella splendida cornice di Villa Bregana a Carnago i lavori del Congresso Provinciale dell’ANPI si sono conclusi domenica 30 gennaio con l’elezione del nuovo Comitato Provinciale (composto da 41 Presidenti di Sezione e 25 rappresentanti elettivi) e la conferma all’unanimità dei votanti della Presidente Ester Maria De Tomasi alla guida dell’Associazione dal 2016, dopo aver svolto per alcuni anni nell’Associazione a livello provinciale le funzioni vicarie del Partigiano Angelo Chiesa.

              Hanno portato i loro saluti non solo formali la Sindaca Carabelli e l’Assessora Mazzoleni del comune di Carnago, e rappresentanti di alcune delle tante organizzazione cole le quali ANPI ha stretto rapporti di proficua collaborazione: Stefania Filetti, segretaria provinciale della CGIL, Daniele Magon in rappresentanza della Cisl Dei Laghi, il rappresentante della Associazione Stella Alpina di Pombia Piero Beldì, Giovanni Boschini per ARCI Gay e Mauro Sabbadini di ARCI, Ivana Graglia della Casa delle Donne Anna Andriulo di Gallarate, Laura Caruso in rappresentanza del Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale, Federico Schioppa a nome di SPI CGIL, Donata Scacciotti del Coro Rebelde di Varese, Olimpia Macciocchi della Rete degli Studenti Medi, Elena Castiglioni per l’associazione Archelogist di Carnago e Giuseppe Musolino di Varese Un’altrastoria.

Presenti in sala anche Tullio Montagna, Presidente di ANPI Lombardia, e Claudio Maderloni in rappresentanza del Comitato Nazionale dell’Associazione, anch’essi intervenuti.

C1La Presidente De Tomasi, dopo un ringraziamento ai volontari che rendono possibili le attività a livello provinciale e locale nelle 41 sezioni di una associazione che a tutti i livelli si basa solo sul volontariato degli iscritti e non ha alcuna struttura a livello di funzionari, ha ripercorso le attività svolte dal 2016 ad oggi, con una relazione approvata all’unanimità.

L’azione di ANPI, oltre alle “classiche” tematiche della Resistenza e dell’Antifascismo, si è svolta in base a principi di partecipazione democratica e solidarietà intergenerazionale, facendo del doveroso ricordo uno spunto per rafforzare a tutti livelli di solidarietà: tra le altre iniziative, l’Associazione e ha sostenuto realtà caratterizzate all’attenzione alle fasce deboli e disagiate, quali in particolare l’Associazione il Viandante e la Cooperativa e la Cooperativa Grotto del Sorriso.

             Come sempre, pur con le limitazioni recentemente imposte dalla pandemia, sono stati numerosi gli interventi nelle scuole, per portare testimonianze e ricordare la nascita della Repubblica Italiana.C2

Numerosi sono gli ambiti in cui ANPI intende intervenire, in un’ottica di adeguamento alla complessa realtà attuale: dall’ambiente, con particolare attenzione alle esigenze manifestate dai giovani, alla solidarietà, ai problemi dell’immigrazione, avendo soprattutto come obiettivo il contrasto dell’indifferenza, nella consapevolezza che proprio tale atteggiamento ha favorito gli orrori del passato.

Un importante impegno è stato e sarà nei prossimi anni quello della posa delle pietre di inciampo in memoria di chi ha perso la vita tra le sofferenze dei campi di detenzione e sterminio: dopo quelle già posate a Saronno, a Olgiate Olona, a Gallarate e Fagnano, nei prossimi mesi si procederà con altre 13 inserite nelle vie di altri comuni della provincia.

C3Non poteva mancare, nella relazione della Presidente, la citazione dello straordinario lavoro svolto dal Ciclista della Memoria Giovanni Bloisi, che negli anni ha macinato centinaia di migliaia di chilometri per ricordare episodi della Resistenza e delle guerre, con una modalità innovativa di diffusione dei valori della storia e della Resistenza che desta ovunque grande attenzione, in particolare da parte dei giovani. In sintesi, anni di grande impegno e lavoro attendono la riconfermata Presidente e tutti i volontari dell’ANPI, con l’intendimento di coinvolgere maggiormente i giovani, affinché venga assicurata la continuità dell’Associazione e del suo impegno di civiltà.

 Una anonima mamma ha fatto pervenire un proprio commento scritto mentre il congresso era in corso: il testo nel pdf allegato.